La Camera di Commercio Italiana di San Paolo è nata su iniziativa di un gruppo di banchieri, commercianti e industriali italiani, al fine di rafforzare le relazioni commerciali tra le imprese brasiliane e italiane. Dopo una riunione preparatoria tenutasi presso la sede dell'Associazione commerciale, nel marzo del 1902, è stato nominato un comitato organizzatore composto da rappresentanti delle imprese Briccola J Briccola & Cia., Flli Pugliesi Carbone, Gamba & C., Andreotti & C. e Irmaos Fiaccadori, la Camera ha avuto l'adesione di 83 imprenditori.

L'efficienza e il prestigio della Camera ha permesso di arrivare a più di 100 anni di attività ed è stata riconosciuta come un importante associazione no-profit che riunisce piccole, medie e grandi aziende italiane e Brasiliane. È presente in tutto lo stato di San Paolo, in Mato Grosso, Mato Grosso do Sul, Brasília, Goiás, Acre, Minas Gerais, Brasilia, Tocantins e Rio Grande do Norte, con un toale di 68 delegati. 

Oggi occupa una posizione di prestigio tra le 76 camere italiane nel mondo, ed è una delle 5 più importanti.

Con l'esperienza di un secolo di vita, ha la capacità di offrire ai suoi associati assistenza qualificata e consulenza negli affari, offrendo agli imprenditori italiani tutto l'appoggio per lo sviluppo delle loro attività in Brasile, e agli imprenditori brasiliani le migliori opportunità di affari nell'intercambio con l'Italia.

Aziende associate operano in tutti i settori dell'economia. La grande esperienza italiana in materia di micro e piccole imprese, altamente qualificate, competitive e globalizzate, è un modello per lo sviluppo di diversi progetti esistenti in Brasile, finalizzati alla formazione e l'internazionalizzazione delle piccole e medie imprese locali.

“LA CAMERA DAL 1902 FAVORISCE IL COMMERCIO TRA BRASILE E ITALIA ".