AL VIA L?ATTIVITA? DI INDAGINE DEL PROGETTO DI ?ITALIA LAVORO? CHE COINVOLGERÁ LE IMPRESE, L?ASSOCIAZIONISMO ED I GIOVANI DELLA COMUNITÀ DEGLI ITALIANI RESIDENTI NELLO STATO DI SAN PAOLO, BRASILE Il Progetto ?Occupazione e sviluppo della comunità degli Italiani all?estero? promosso e finanziato dal Ministero del Lavoro (Direzione Generale Politiche per l?Orientamento e la Formazione) ha come obiettivo la promozione e lo sviluppo di una rete di servizi nel campo della formazione e del lavoro rivolta alle persone ed alle imprese e che coinvolga gli enti e le strutture operanti nella comunità italiana. Il progetto, che e´stato formalmente presentato il 15 febbraio con una conferenza promossa nella sede del Circolo Italiano, a SAN PAOLO, ha dato avvio alla sua prima fase che prevede un?attività di ricerca sul campo rivolta a 3 diversi target. Il primo riguarda circa 300 imprese associate alla Camera di Commercio Italo Brasiliana, a cui sará chiesto di rispondere ad un questionario bilingue, per conoscere, al meglio: Quali professionalità sono necessarie e vengono ricercate dall?imprese; Quali sono i servizi che le imprese ritengono utili per migliorare il successo nella ricerca di personale e sostenere lo sviluppo delle?impresa; I fabbisogni formativi. La seconda indagine è finalizzata a conoscere in dettaglio l?attività ed i servizi promossi e gestiti delle associazioni italiane, locali e regionali, ed i patronati che operano nello Stato di San Paolo, nelle prospettiva di costruire un network collaborativo per facilitare la qualificazione professionale e l?occupazione dei giovani. Mentre la terza indagine vedrá protagonisti i giovani discendenti italiani ai quali verrà chiesto di indicare quali sono le criticità rilevanti che essi vivono nei confronti dell?inserimento al lavoro e quali servizi ritengono urgenti e prioritari. Scopo di tali ricerche è quello di censire l?attuale fabbisogno professionale e le opportunità di occupazione e capire quali interventi e servizi sono necessari ed utili per migliorare l?incontro tra la domanda e l?offerta di lavoro. Successivamente, a partire dai risultati dell?indagine e con il coinvolgimento dei soggetti che operano nel mercato del lavoro locale, si passerà alla fase di sperimentazione di programmi di sostegno alle politiche attive del lavoro quali, ad esempio, creazione di una banca dati dei profili professionali, promozione di stages e tirocini per i giovani, seminari e convegni sui servizi per il lavoro, supporto alla creazione di nuove imprese, promozione di percorsi formativi. I risultati di queste ricerche verranno presentati con l?organizzazione di un primo evento che si terrá nel mese di maggio 2007 e vedrá come protagonisti i soggetti locali e le istituzioni sia brasiliane che italiane, coinvolgendo la comunitá italiana nel fare sistema. Fonte: Italia Lavoro